Nella mattina di sabato 3 Novembre 2018 sono state affisse nella lanca fluviale del Canalbianco a Ca’ Bernarda di Pincara (RO) le prime tabelle di “Divieto Pesca”. Le tabelle, realizzate dall’Associazione dei Lanciatori, sono state affisse in presenza del Sindaco e del Vice Sindaco del Comune di Pincara e sono il frutto di un provvedimento richiesto nel 2016 dalla stessa amministrazione Comunale e successivamente approvato dall’Ufficio Pesca della Provincia di Rovigo. Lo specchio d’acqua, separato artificialmente dal corso navigabile del Canalbianco, si trova all’interno di un contesto di Parco e mantiene le peculiari caratteristiche dell’originario corso d’acqua, il Tartaro, prima della creazione dell’attuale idrovia navigabile (avvenuta in quella zona nei primi anni ’60). L’ Associazione, a partire dal 2013, ha iniziato a svolgere attività volte alla riqualificazione e salvaguardia della lanca fluviale, partendo da uno studio della fauna e della flora presenti, ed effettuando una mappatura e ricostruzione delle profondità e della conformazione del fondale. A seguire sono state svolte ricerche in ambito storico e catastale, nonchè sopralluoghi con esponenti di associazioni quali il WWF. Grazie alla sinergia con l’amministrazione comunale, sono state realizzate opere di bonifica e raccolta dei rifiuti dalle rive e, con la vigilanza della Polizia Provinciale, sono state introdotte negli anni specie ittiche autoctone acquistate dall’Associazione dei Lanciatori con il contributo della Regione Veneto e seminate con l’Autorizzazione della Provincia di Rovigo. A corredo di tanti anni di lavoro e molteplici attività, la tabellazione contribuisce a dare all’area la giusta tutela che merita, e nasconde, dietro ad un decreto presidenziale, l’importanza e la necessità di salvaguardare e preservare le zone più caratteristiche del nostro polesine.
Categorie: News

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.